Air France-KLM Frequent Flyer

Come Accelerare La Raccolta Miglia Flying Blue Senza Carta di Credito

Per chi viaggia regolarmente rimpinguare il proprio saldo di miglia aeree è piuttosto semplice. Si prenotano voli che permettono di accumulare miglia, oltre ad alimentare il proprio saldo con carte di credito e soggiorni in albergo. Ma per coloro che non viaggiano assiduamente oppure non hanno una carta di credito dedicata ad un programma frequent flyer, c’è un modo di accumulare miglia in modo rapido con le spese di tutti i giorni? La risposta, perlomeno per il programma Flyingblue è si. Ecco come.


Rimani Aggiornato Con la Mia Newsletter

Non ti preoccupare non ti spammerò ma:*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Fare Shopping Guadagnando Punti Air France KLM Flying Blue

Ho già parlato in precedenza del programma Flying Blue di Air France e KLM. Come a mio parere sia il miglior e più versatile programma frequent flyer per utenti italiani. Tra le funzionalità spesso sorvolate di questo programma fedeltà c’è una che apprezzo particolarmente. Ovvero la possibilità di accumulare o accelerare la raccolta delle miglia con spese online.

Non serve avere una carta di credito co-branded dalla compagnia aerea oppure trasferire punti da un sistema esterno. Basterà fare acquisti accedendo ai siti per l’acquisto tramite la piattaforma Flying Blue. Semplice ed aperto a tutti. Non serve uno status particolare o rispondere a dei criteri molto stringenti. L’unica condizione essenziale è che si sia iscritti al programma frequent flyer delle due compagnie aeree.

Quali Spese Permettono di Accumulare Miglia Flying Blue?

Non si tratta di un servizio piccolo, nella maniera più assoluta. Sono in essere accordi tra Flying Blue e 220 venditori online al momento. Le categorie merceologiche acquistabili con accumulo di miglia sono moltissime, dai vestiario sportivo di Adidas passando per l’elettronica tra cui troviamo anche Apple per arrivare agli pneumatici. Insomma si può acquistare davvero di tutto rimpinguando il proprio saldo di punti frequent flyer.

Tieni conto però che variano da un venditore all’altro le miglia che vengono riconosciute per ciascun euro speso. Le ricompense più basse si aggirano sui 9 punti per ogni 10 euro spesi, con le più elevate nell’ordine dei 50 punti.

Le miglia accumulate vanno a far crescere il proprio saldo, non qualificante, e possono poi essere utilizzate per prenotare viaggi premio su Air France e KLM.

Boeing 777-300ER in fase di decollo, aereo sul quale è possibile volare sfruttando le miglia frequent flyer Flying Blue

Come Acquistare Accumulando Miglia Flying Blue?

Prima di tutto bisogna essere in possesso di un account Flying Blue. In secondo luogo bisognerà effettuare l’accesso a earnonline.flyingblue.com. Una volta fatto ciò cercate il venditore di vostro interesse. Visitando la scheda troverete il link affiliato da utilizzare per accedere al sito del venditore. Mi raccomando i cookie devono essere attivi e accettati, non potrai ricevere le miglia in mancanza di tracciamento.

Consiglio di avere ben chiaro cosa si deve acquistare dal sito del venditore in questione e poi tornare sul portale Flying Blue cliccare sul link ed effettuare la transazione senza chiudere o lasciare il tab. In questo modo si è sicuri che vanga intercettata la transazione.

Nell’immediato non vedrete nessun riferimento al referral ne da Flying Blue, ne dal sito del venditore. Potrai verificare che sia stata registrata la transazione a partire da 24 dopo l’acquisto nella sezione i miei acquisti.

Troverai l’acquisto con l’importo, scorporato da tasse ed IVA, con le relative miglia che l’acquisto garantisce. Queste rimarranno in sospeso finché non sarà definitivamente confermato l’incasso della somma dal venditore. In genere ci vuole qualche settimana. Solo dopo questo periodo vi verranno effettivamente accreditate le miglia.

Quindi non fare affidamento di avere immediatamente le miglia da utilizzare per viaggi premio, ci vuole del tempo. Ultimo consiglio, leggi bene

KLM Boeing 777 Restocking on Catering at Amsterdam Schiphol

Limiti e Pregi Di Questo Sistema

Partiamo dai limiti in cui mi sono imbattuto finora. Prima di tutto se non si presta attenzione a chiudere la transazione in una sola volta si rischia di perdere le miglia perché l’acquisto potrebbe non essere registrato. Questo è un limite del sistema utilizzato da Flying Blue basato sui link referral e cookie. L’altro limite è che a volte ci si imbatte in qualche link di referral rotto, ovvero non funzionante. In ultima battuta i tempi di accredito delle miglia sono un po’ lunghi in alcuni casi.

Tra i pregi c’è senza dubbio il fatto che si possono accumulare punti con le spese di tutti i giorni e soprattutto senza necessità di possedere carte di credito o altri strumenti brandizzati dalla compagnia aerea. Il sistema è aperto a tutti.

2 Comments

  • seguo da poco questo sito che trovo estremamente interessante. Ho letto con attenzione l’articolo con tutti i suggerimenti che vengono dati. Tuttavia Flying blue è penalizzato dal fatto che le miglia scadono (o meglio per non farle scadere bisogna fare un volo valido della compagnia o dell’alleanza) a differenza dell’executive club di British che necessita anche di una banale transazione (esempio shopping). Se hai suggerimenti in merito sono ben accetti. Mino

  • Ciao Mino, grazie del complimento e del commento. Si purtroppo è un limite, come anche il rapporto di cambio non straordinario tra punti AMEX Membership Rewards e le miglia FlyingBlue. Se non si viaggia regolarmente su delle rotte o compagnie specifiche bisogna scegliere il programma che permette di avere la scadenza più a lungo termine delle miglia come hai detto giustamente tu. Sotto questo punto di vista Executive Club da sicuramente una maggiore flessibilità di FlyingBlue. L’aspetto positivo del programma FB è che con le offerte mensili i costi per voli premio, anche a lungo raggio, sono spesso molto accessibili. Io utilizzo principalmente FlyingBlue personalmente dato che viaggio con una certa regolarità verso la Corea del Sud. Posso quindi utilizzare e accumulare miglia su più vettori SkyTeam che volano sulla rotta KLM, Air France e Korean Air (anche sui voli nazionali in Corea). Quindi non soffro particolarmente del problema della scadenza delle miglia. Sono perfettamente d’accordo però che se non si viaggia regolarmente su rotte di KLM, AF o vettori partner questo sia un grande limite.

Click here to post a comment

Supportami, Iscriviti alla Newsletter!

Non ti preoccupare non ti spammerò ma:*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.